Famiglia stilizzata, image by GDJ - Open Clipart


 

BANDO CENTRI ESTIVI 2021- INPS  
Il beneficio è riconosciuto ai figliorfani ed equiparati di dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali ed anche di pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici, inclusi i titolari di pensione indiretta o di reversibilità. E' possibile presentare domanda di contributo per le spese per i centri estivi riservati a bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni, dal 26 maggio al 18 giugno 2021.  La domanda deve essere presentata esclusivamente con modalità telematica entrando nel sito dell'INPS (cliccare sulla scheda prestazione e seguire le istruzioni. Per tutte le informazioni vedi il Bando

 

 

CONTRIBUTI PER LA FREQUENZA AI CENTRI ESTIVI 2021 

I Comuni del distretto di Castelfranco Emilia (Bastiglia, Bomporto, Castelfranco Emilia, Nonantola, Ravarino, San Cesario sul Panaro) hanno aderito al Progetto per la conciliazione vita-lavoro, finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo, a sostegno delle famiglie che avranno la necessità di utilizzare servizi estivi nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche anno 2021. I Contributi sono destinati alle famiglie degli alunni con fascia di età compresa tra i 3 e i 13 anni (nati dal 2008 al 2018) della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria  di primo grado, con un ISEE non superiore a 35000 euro. Per poter presentare la domanda entrambi i genitori devono essere lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, sono comprese le famiglie nelle quali uno o entrambi i genitori siano fruitori di ammortizzatori sociali oppure, se uno o entrambi i genitori, siano disoccupati abbiano sottoscritto un Patto di servizio quale misura di politica attiva del lavoro; oppure solo uno dei due genitori lavori e l’altro genitore è impegnato in modo continuativo in compiti di cura di un componente della famiglia con disabilità grave o non autosufficienza.

La domanda di contributo per il centro estivo è pubblicata  sul sito istituzionale del Comune di Castelfranco Emilia e dovrà essere inoltrata categoricamente online dal 15 giugno alle ore 23.59 del 15 luglio 2021.  Il link diretto alla pagina è il seguente: domanda di contributo per il centro estivo, progetto per la conciliazione vita-lavoro - anno 2021

Per presentare la domanda è necessario essere in possesso delle credenziali SPID (in alternativa, si possono utilizzare le credenziali Sosia@ unicamente per chi ne è già in possesso e solo se rilasciate dal Comune di Castelfranco Emilia). Il genitore che presenterà domanda on line, è il medesimo a cui dovranno essere intestati i pagamenti del centro estivo.

In caso di difficoltà nell’utilizzo della procedura online e/o per qualsiasi informazione, potete contattare gli uffici comunalii:

Comuni di Bastiglia, Bomporto, Nonantola e Ravarino:  Servizio Unico Scuola 059/896641 059/800721 059/896624 EMAIL: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Comune di Castelfranco Emilia: Sportello al cittadino (per supporto all’iscrizione on line) 059/959216 059/959232 059/959248 059/959258 059/959269 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Ufficio Scuola (per informazioni sul funzionamento dei centri estivi e sull’erogazione del contributo economico) 059/959381 059/95248 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Comune di San Cesario sul Panaro: Servizio istruzione 059/936712  Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vedi avviso con tutte le informazioni

VEDI LOCANDINA

 

BONUS BABY SITTING: i genitori di figli minori di 14 anni in didattica a distanza o in quarantena, possono richiedere il  bonus per l’acquisto di servizi di baby-sitting o di servizi integrativi per l’infanzia, fino al 30 giugno 2021. Nel caso di figli affetti da disabilità grave è valida, invece, per le scuole di ogni ordine e grado a cui sono iscritti, e per i centri diurni a carattere assistenziale di cui sono ospiti, chiusi a causa dell’epidemia da covid. Il buono può essere utilizzato, invece che per pagare la baby sitter, per iscrivere i figli a centri estivi o a servizi integrativi per l’infanzia, servizi socio-educativi territoriali, centri con funzione educativa e ricreativa, e servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia.Il bonus si rivolge ai lavoratori:iscritti alla Gestione Separata INPS; autonomi iscritti all’INPS;   lla sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegati per le esigenze connesse al Covid-19; dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, che siano medici, infermieri (inclusi ostetrici), tecnici di laboratorio, tecnici di radiologia medica, operatori sociosanitari, compresi i soccorritori e autisti/urgenza 118. Istruzioni per la domanda  Attivo il servizio online per presentare la domanda

 

CONTRIBUTI PER CONNESSIONE INTERNET E ACQUISTO DI PC O TABLET: la Regione Emilia Romagna dal 19 marzo 2021 ha esteso la possibilità di accedere ai voucher per servizi di connettività e tecnologie (tablet o pc) a tutti i cittadini emiliano-romagnoli, con un reddito ISEE inferiore ai 20.000 in una prima fase già attiva. E' poi prevista una seconda fase, non ancora attiva, rivolta alle famiglie con reddito ISEE non superiore a 50000 euro. Vedi pagina dedicata dell'Informafamiglie con tutte le informazioni.

 

  

BONUS ASILO NIDO 2021 E ALTRE FORME DI SUPPORTO PRESSO LA PROPRIA ABITAZIONE: Il beneficio è rivolto ai genitori di figli nati, adottati o affidati fino a tre anni d’età (compiuti nel periodo tra gennaio e agosto 2021) e consiste in un bonus per sostenere le spese per l’asilo nido o in un contributo per il supporto presso la propria abitazione, in caso di bambini impossibilitati a frequentare l’asilo perché affetti da gravi patologie.
Le domande possono essere presentate utilizzando l’apposito servizio online sul sito INPS oppure rivolgendosi ai patronati.
Gli importi dei contributi sono stabiliti in base all’ ISEE minorenne. In assenza di ISEE valido viene concesso l’importo minimo.Nel caso in cui sia già presente in procedura una domanda di Bonus asilo nido presentata nel 2020, la domanda per il 2021 potrà essere inoltrata confermando o modificando i dati esistenti.

 

 

BONUS NIDI as.2020/2021 della Regione Emilia Romagna: il contributo per retta asilo nido della Regione Emilia Romagna riguarda i bambini da 0 a 3 anni iscritti ai nidi pubblici e privati presenti in Emilia Romagna. Possono accedere al contributo i nuclei familiari con un Isee massimo di 26 mila euro, anche di più nel caso di un bambino disabile o residente in un Comune montano. Le risorse sono gestite dai comuni, che decideranno concretamente come articolare l’abbattimento o addirittura l’azzeramento delle rette . Il beneficio riguarda gli anni scolastici: 2019-2020, 2020-2021 e 2021-2022 Per informazioni rivolgersi al proprio comune di residenza. https://www.regione.emilia-romagna.it/alnidoconlaregione

 

 

INDENNITA' DI FREQUENZA ha l'obiettivo di dare sostegno alle famiglie in cui sono presenti minori invalidi, per sostenere spese legate alla frequenza a scuola o presso un centro di riabilitazione specializzato.

 

 

ESENZIONE TASSE UNIVERSITARIE 2020: E' prevista l’esenzione totale dal pagamento delle tasse universitarie per i nuclei familiari con ISEE non superiore a 20 mila.  Il nucleo familiare che ha un ISEE compreso nella fascia tra 20 e 30 mila euro, può beneficiare di una riduzione delle spese progressiva dall’80% (fascia 20-22 mila euro) al 10% (fascia 28-30 mila euro).