Famiglia stilizzata, image by GDJ - Open Clipart


 

BONUS AUTO IBRIDE La Regione Emilia Romagna ha rinnovato il bonus regionale per le auto ibride che rimborsa chi acquista un veicolo a basso impatto ambientale per un importo paragonabile al costo del bollo per tre anni. La domanda si presenta ONLINE  e ci si può registrare a partire dal 7 aprile fino al 31 dicembre 2021 sulla piattaforma regionale  http://mobilita.regione.emilia-romagna.it/leggi-atti-bandiIl bonus è rivolto ai cittadini residenti in Emilia-Romagna e viene accreditato direttamente sui conti correnti dei proprietari dell’auto ibrida immatricolata nel 2021 che si saranno registrati sulla piattaforma web della Regione, sarà erogato in tre tranche e potrà arrivare fino a un massimo di 573 euro per auto.

 

ECOBONUS STATALE  per l'acquisto di nuove auto a bassa emissione (elettriche o  ibride),  dal 1 Marzo 2019 al 31 Dicembre 2021: Il sito di riferimento è https://ecobonus.mise.gov.it. Per il 2021 sono stati aggiunti incentivi per l'acquisto di veicoli ecologici commerciali e speciali, c'è stato un ulteriore rifinanziamento e sono stati confermati fino al 2026 gli incentivi per i mezzi a due/tre ruote.


BONUS 2021 per ACQUISTO AUTO ELETTRICHEPuò essere richiesto da persone appartenenti a nuclei familiari con reddito ISEE inferiore a 30.000 euro che acquistano in Italia entro il 31 dicembre 2021, anche in locazione finanziaria, veicoli nuovi di fabbrica alimentati esclusivamente ad energia elettrica di potenza inferiore o uguale a 150 kW, di categoria M1 che abbiano un prezzo risultante dal listino prezzi ufficiale della casa automobilistica produttrice inferiore a euro 30.000 al netto di Iva, è riconosciuto un contributo del 40% delle spese sostenute. Il fondo specificamente dedicato è di 20 milioni di euro per il 2021. Questo contributo non va confuso con l’ecobonus che non ha limiti Isee, prevede incentivi non basati sulla motorizzazione, ma sul livello di emissioni di CO2, da 0 a 135 g/km. Uno è basato sul tipo di motore, l’altro sulla capacità di inquinare. Entrambi i sostegni hanno lo stesso meccanismo di erogazione dei contributi , cioè verranno riconosciuti dal concessionario al momento dell’acquisto e questo sarà rimborsato dalle case costruttrici o dagli importatori. Questi ultimi a loro volta recupereranno l’importo mediante credito d’imposta.
Il tutto viene gestito sulla piattaforma messa a disposizione sul sito del ministero dello Sviluppo economico e gestita da Invitalia, che fa capo al ministero dell’Economia.