AGEVOLAZIONI PER LA CASA E I CONSUMI

ūüü© BONUS SOCIALE/ BONUS ENERGIA 2023

Il bonus energia prevede uno sconto sulle bollette delle rispettive utenze.    Per i primi tre mesi del 2023  la soglia ISEE di accesso al bonus luce e gas  è pari a 15mila euro, fino al 31 dicembre 2022 la soglia era di 12mila euro.

E‚Äô sufficiente che ogni anno il cittadino/nucleo familiare presenti la¬†Dichiarazione Sostitutiva Unica¬†(DSU) per ottenere l’attestazione¬†ISEE utile per le differenti prestazioni sociali agevolate. Si ricorda, inoltre, che i¬†bonus sociali sono¬†retroattivi. Chi non l‚Äôha ricevuti perch√© ha ottenuto l‚Äôattestazione ISEE che ne d√† diritto successivamente al trimestre di riferimento, pu√≤ ottenere lo sconto nelle bollette dei trimestri successivi tramite¬†compensazione.

Le condizioni necessarie per avere diritto ai bonus per disagio economico sono:

  • appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 15.000 euro, oppure
  • appartenere ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro, oppure
  • appartenere ad un nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Uno dei componenti del nucleo familiare ISEE deve essere intestatario di un contratto di fornitura elettrica e/o gas e/o idrica con tariffa per usi domestici e attivo, oppure usufruire di una fornitura condominiale gas e/o idrica attiva. Ogni nucleo familiare ha diritto a un solo bonus per tipologia Рelettrico, gas, idrico Рper anno di competenza.

Non viene invece per il momento erogato automaticamente il bonus per disagio fisico, quindi le persone interessate devono continuare a fare richiesta presso i Comuni e/o i CAF delegati.

Vedi sito di ARERA per tutte le informazioni

ūüü©¬†BONUS BARRIERE ARCHITETTONICHE 2023

La sua scadenza prevista al 31 dicembre 2022 √® stata invece¬†posticipata al 2025¬†per effetto della Manovra 2023. I lavori di rimozione delle barriere, per√≤, andranno eseguiti in parallelo a interventi di¬†isolamento termico¬†delle superfici opache o di¬†sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti¬†(i cosiddetti¬†lavori trainanti).Lo sconto fiscale relativo alle barriere si pu√≤ utilizzare per¬†ascensori, montacarichi e piattaforme elevatrici¬†ma anche per tutti quei lavori classificati dalle norme tecniche sotto la voce¬†‚Äúrimozione di barriere architettoniche‚ÄĚ. Il contributo √® spendibile anche per il rifacimento e l‚Äôadeguamento di bagni, cucine e impianti domestici.
Per richiedere il Bonus¬† bisogna inserire la detrazione nella¬†dichiarazione dei redditi, suddividendo l‚Äôimporto in 5 anni. Questo per√≤ non √® l‚Äôunico modo per ottenere l‚Äôagevolazione. In alternativa il bonus pu√≤ anche essere fruito¬†in maniera pi√Ļ immediata¬†sotto forma di:
Рsconto in fattura da parte dei fornitori di beni o servizi (l’azienda che ha realizzato gli interventi applica uno sconto);
Рcessione del credito che corrisponde alla detrazione spettante con rimborso della somma corrispondente (il credito viene ceduto e sha l’opportunità di recuperare subito l’importo che spetta per l’agevolazione).

Vedi pagina dell’Agenzia delle Entrate (in via di aggiornamento)

ūüü©¬†BONUS RISTRUTTURAZIONI 2023

Il bonus ristrutturazioni ordinario prevede detrazioni del 50%, da calcolare su un importo massimo di 96mila euro.

La spesa per i lavori complessivi deve essere sostenuta entro e non oltre il 31 dicembre 2024. Da gennaio 2025 si torna al limite precedente del 36%, per un massimo di spesa di 48mila euro.

ūüü©¬†BONUS GREEN

Attivo fino al 31 dicembre 2023. Permette di recuperare in 10 rate annuali il 50% dell’Iva versata per l’acquisto di prime abitazioni di classe energetica A e B, acquistate direttamente dal costruttore e prevede una detrazione dall’imposta lorda.

ūüü© SISMABONUS

Per le spese sostenute¬†dal 1¬į gennaio 2017 al 31 dicembre 2024¬†si parla di una detrazione del¬†50%, che va calcolata su un totale massimo di¬†96mila euro¬†per unit√† immobiliare all‚Äôanno. Il tutto suddiviso in¬†cinque quote annuali di pari importo.

La detrazione sale (fino al 70% o all’80%) se gli interventi edilizi portano a una riduzione del rischio sismico di 1 o 2 classi. Se i lavori sono stati realizzati sulle parti comuni di edifici condominiali, la detrazione può arrivare anche all’80% o all’85%.

ūüü© ECOBONUS

L’agevolazione include tutti i lavori volti a migliorare il livello di efficienza energetica degli edifici. La sua detrazione può arrivare al 65% e resterà in vigore fino al 31 dicembre 2024.

ūüü© BONUS MOBILI

√ą una detrazione, quindi si recupera il 50% delle spese sostenute per l‚Äôacquisto di mobili o elettrodomestici destinati all‚Äôarredamento di una casa ristrutturata, la detrazione viene divisa in 10 quote annuali di pari importo. Per le spese sostenute nel 2021 il limite di spesa massimo √® di 16.000 euro. Nel 2022 il limite di spesa √® di 10.000 euro.

Nel 2023 il Governo ha fissato la quota a 8mila euro, con l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici legato ai lavori sulle abitazioni (dunque detrazione massima è di 4mila euro) e per le spese compiute nel 2024 il limite si abbassa a 5mila euro (detrazione massima di 2.500 euro).

La data di inizio dei lavori di ristrutturazione √® un fattore determinante: gli interventi edilizi devono essere iniziati a partire dal 1¬į gennaio dell‚Äôanno precedente a quello dell‚Äôacquisto di mobili ed elettrodomestici. Quindi, chi effettua le spese di arredo nel 2023 pu√≤ ottenere la detrazione del 50%¬†solo se ha iniziato i lavori non prima del 1¬į gennaio 2022. Allo stesso modo, per gli acquisti compiuti nel 2024 gli interventi non dovranno essere avviati prima del 1¬į gennaio 2023.

Vedi link Agenzia delle Entrate

ūüü©¬†BONUS VERDE

Riguarda un contributo statale prorogato fino al 2024 e consiste in una detrazione Irpef del 36% sulle spese sostenute per diversi interventi:

  • sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unit√† immobiliari, pertinenze o recinzioni;
  • impianti di irrigazione;
  • realizzazione di pozzi;
  • realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

 

ūüü© BONUS ROTTAMAZIONE TV

Dal 23 agosto √® attivo il nuovo bonus tv per sostituire gli apparecchi che risultano obsoleti. E’ uno sconto del 20 per cento fino a un massimo di 100 euro per chi acquista un nuovo televisore rottamando il vecchio. Per richiederlo √® sufficiente avere un apparecchio da rottamare e presentarsi dal rivenditore o all‚Äôisola ecologica autorizzati con il¬†modulo di autodichiarazione¬†compilato.

Per maggiori informazioni consulta il sito del MISE

 

ūüü© BONUS CONDIZIONATORI 2022

Il bonus condizionatori √® un‚Äôagevolazione che spetta a coloro che decidono di acquistare oppure sostituire il condizionatore con uno a risparmio energetico. Questa detrazione, previstanella Legge di Bilancio 2021¬†rientra nell‚Äôambito di una ristrutturazione edilizia. √ą stata prorogata nella¬†Legge di Bilancio 2022¬†e viene considerata nel cosiddetto ‚Äúbonus ristrutturazioni‚ÄĚ. Tuttavia¬†√® possibile beneficiare del bonus condizionatori anche senza aver effettuato i lavori di ristrutturazione facendo rientrare l‚Äôagevolazione in altri due tipi di bonus:

  • bonus mobili ed elettrodomestici¬†(detrazione al 50%);
  • Ecobonus per il risparmio energetico¬†(detrazione al 65%);

Infine, è anche possibile ottenere sgravi sull’acquisto dei condizionatori grazie al Superbonus 110%. Tale agevolazione è però possibile solo se la sostituzione o l’installazione del climatizzatore viene fatta insieme a un intervento trainante che prevede un miglioramento di due classi energetiche dell’edificio oggetto di riqualificazione.

Vedi guida dell’Agenzia delle Entrate

Vedi la GUIDA ENEA, con tutte le informazioni sul bonus tende da sole.

ūüü© BONUS CONTO CORRENTE

Da giugno 2018 i consumatori con un ISEE in corso di validità inferiore a 11.600 euro possono aprire un conto corrente base senza farsi carico del canone annuo e dell’imposta di bollo. A stabilirlo è il Decreto del MEF del 3 maggio 2018, n. 70. La stessa norma prevede che gli aventi diritto a trattamenti pensionistici fino all’importo annuo di 18.000 euro, anche se in possesso di un ISEE eccedente gli 11.600 euro hanno “diritto a chiedere l’apertura di un conto di base gratuito.

ūüü© SCONTI SULLA BOLLETTA TELEFONICA¬† 2021¬†su telefono fisso.

Possono presentare la domanda le famiglie che hanno un ISEE inferiore a 8112.23 euro. Lo sconto √® pari al¬†50 per cento del canone di accesso alla rete telefonica fissa, che passa da 19 euro a 9,5 euro e a 30 minuti gratuiti di telefonate da telefono fisso verso tutte le numerazioni nazionali fisse e mobili. Per usufruire dello sconto √® necessario stipulare un contratto telefonico con Tim. Per ulteriori informazioni, per le modalit√† per presentare domanda e la modulistica da complare¬†vedi la pagina dedicata dall’Agcom